English language
newsletter

Federica MICHISANTI

Genere: Jazz
Visit & listen: WWW.Federicamichisanti.com

  • Photo

Scarica Flash Player per vedere il filmato

Flash Player versione 9.0.0.0 o superiore necessario per questo sito.
Click qui per aggiornare il tuo Flash Player.

Progetti

F. M. HORN TRIO

HORN TRIO

Federica Michisanti, contrabbasso

Francesco Bigoni, sax tenore e clarinetto

Francesco Lento ,tromba e flicorno

Download scheda

TRIONESS

TRIONESS

Federica Michisanti, contrabbasso

Marcello Allulli, sax tenore e soprano

Simone Maggio, piano

Download scheda

RICHIESTA INFORMAZIONI & BOOKING

COMPILA IL SEGUENTE MODULO PER RICHIEDERE INFORMAZIONI.

 

 

Code Image

Carica nuovo codice
Il codice visualizzato fa distinzione tra le lettere maiuscole e minuscole

Le informazioni contrassegnate da * sono obbligatorie.



Federica Michisanti  ha vinto il Top jazz 2018 nella categoria nuovi talenti italiani ed il suo disco SILENT RIDES si è piazzato al settimo posto tra i migliori dischi italiani del 2018. Già nel 2017 era stata votata al secondo posto nella stessa categoria. Il Top Jazz è il referendum annuale indetto dalla rivista Musica Jazz.

" Centrale (come è naturale, ma niente affatto scontato) il ruolo della Michisanti, non soltanto per la ragguardevole capacità di scrittura (i dodici brani sono originali e provenienti dalla sua penna, se si eccettuano quattro improvvisazioni collettive) ma anche per l'esercizio di una conduzione discreta, capace tuttavia di garantire la tenuta di equilibri a volte molto complessi con interventi e puntualizzazioni sempre di assertivo garbo" Sandro Cerini_Musica Jazz (Marzo 2017) " La giovane contrabbassista e compositrice romana è uno dei talenti più interessanti della nuova generazione" Alceste Ayroldi_Musica Jazz (Febbraio 2017) " Dai solchi fuoriescono atmosfere allineate in particolare a un moderno post cool elegante e per nulla derivativo, pregno di pathos, di geometrie circolari, di girotondi a canone, di momenti "fugati" in cui i tre strumenti si inseguono senza acciuffarsi, generando in tal modo magnetiche, piacevoli sensazioni di incompiutezza e imponderabilità, che hanno poco a che fare con la monotonia e la prevedibilità." Enzo Pavoni_Audioreview (Giugno 2017)
"Esperienza da consigliare, l'ascolto di questo disco"... Le composizioni, alcune di assorta melodicità (Hush, Slow March),altre astratte, vagamente ornettiane o konitziane (Before I Go, Further, Noise Reduction)...l'interazione fra i tre è perfetta sin dalle note del brano iniziale." Vincenzo Fugaldi _ Jazzitalia (26/04/2017)
" Un lavoro immediato ma originale, interessante e godibilissimo, suonato magnificamente, di un notevole terzetto di musicisti, la cui leader merita da qui in avanti di essere seguita con molta attenzione." Neri Pollastri_All About Jazz (Agosto 2017)
"La contrabbassista romana Federica Michisanti si è rapidamente affermata come una delle nuove leve meritevoli di grande attenzione. Grazie ad un equilibrio tra immediatezza ed originalità, tra camerismo ed improvvisazione, i suoi progetti sono pieni di spunti fertili e stimolanti." Daniele Vogrig_All About Jazz (Febbraio 2018)


BIOGRAFIA
Federica Michisanti, bassista e contrabbassista, ha studiato a Roma presso l'Università della Musica ed il Saint Louis College of Music. Ha frequentato i seminari di Siena Jazz e Città di castello (con Ramberto Ciammarughi e Miroslav Vitous). Ha studiato musica classica con il Maestro Andrea Pighi. Scrive musica e nel 2012 ha pubblicato il suo primo disco Trioness, con Simone Maggio al piano ed Emanuele Melisurgo al sax tenore e soprano. Nel gennaio 2017 è uscito per la Filibusta Records il suo secondo disco, intitolato "ISK". Stessa formazione ma registrato con Matt Renzi al sax tenore, oboe, corno inglese e clarinetto basso e Simone Maggio al piano. ISK è distribuito in Giappone da Albore Jazz. Nel numero di marzo 2017 della rivista MUSICA JAZZ è stato consigliato tra i dischi del mese. TRIONESS è diventato il nome del progetto, che ora vede Marcello Allulli al sassofono tenore. Il trio è stato ospite delle trasmissioni di Radio Rai 3 La Stanza della Musica a cura di Stefano Roffi e Battiti di Pino Saulo per una performance live ed ha presentato il lavoro discografico presso "La Casa del jazz" di Roma, oltre ad aver suonato in molti dei Jazz Club italiani e partecipato a prestigiosi festival come Fano Jazz , Mantova Jazz e al Sopot Jazz Festival in Polonia. Prima classificata nel Top Jazz, il referendum annuale indetto dalla rivista Musica Jazz, nella sezione nuovi talenti 2018. Già l'anno precedente era seconda nel Top Jazz Nuovi talenti 2017. Il suo ultimo disco Silent Rides è settimo nella classifica dei dieci migliori dischi italiani dell'anno 2018 secondo Musica Jazz. Nel 2018 nasce il nuovo progetto Federica Michisanti Horn Trio, con Francesco Lento alla tromba e flicorno e Francesco Bigoni al sax tenore e clarinetto, con i quali ha registrato il primo disco SILENT RIDES (Filibusta Records), uscito ad ottobre, segnalato nel numero di novembre della rivista MUSICA JAZZ tra i dischi del mese. Collabora con Emanuele Maniscalco, con il batterista londinese Phelan Burgoyne, con Greg Burk e Gianni Trovalusci, Nell'aprile 2016 ha partecipato alla registrazione del disco Omaggio a Janis Joplin - Jazz Corner, Jazz Italiano live alla Casa del Jazz, la collana del jazz uscita in edicola nella stagione 2016 edita da L'Espresso di Repubblica, nel quale è contenuto anche un brano da lei cofirmato. In Germania ha collaborato con la sassofonista Nicole Johanngten, con la quale ha suonato in diversi festival e jazz club tra Svizzera e Germania. Con il progetto "Sisters in Jazz", che include anche la sassofonista/cantante di New York Cammille Thurman, ha suonato tra Polonia e Ucraina (Jazz Bezz, Jazz UA e nei principali jazz club). In Polonia collabora con il pianista Joachim Mencel.