English language
newsletter

Chiara IZZI

Genere: Jazz
Visit & listen: http://www.chiaraizzi.com/

  • Photo

Scarica Flash Player per vedere il filmato

Flash Player versione 9.0.0.0 o superiore necessario per questo sito.
Click qui per aggiornare il tuo Flash Player.

Progetti

ACROSS THE SEA

Across the Sea

Kevin Hays  voce, piano, fender rhodes
Chiara Izzi voce
Rob Jost basso e corno inglese
Greg Joseph batteri
Omer Avital oud
Gegoire Maret armonica
Nir Felder chitarra
Chris Potter sax
Rogério Boccario percussion

Download scheda

RICHIESTA INFORMAZIONI & BOOKING

COMPILA IL SEGUENTE MODULO PER RICHIEDERE INFORMAZIONI.

 

 

Code Image

Carica nuovo codice
Il codice visualizzato fa distinzione tra le lettere maiuscole e minuscole

Le informazioni contrassegnate da * sono obbligatorie.



NOVITA' "Across the Sea" new album release 2019
ON TOUR 8/14 GIUGNO 2019 duo w/ KEVIN HAYES

 

QUARDA QUI IL VIDEO TRAILER DI "ACROSS THE SEA"

 

"Sister, you are very very talented!" - Quincy Jones

"A talent to be heard, admired and anticipated" - Jazz Times, USA

In uscita a febbraio 2019 per Jando Music/Via Veneto Jazz Across the sea di Kevin Hays e Chiara Izzi.

Across the Sea verrà presentato in anteprima mondiale il 28 febbraio 2019 nel tempio del jazz: il Birdland di New York.

 

Un lavoro nato dall'incontro fra due artisti lontanissimi come origini, ma vicini come spirito e modo di intendere la musica sempre concreta, mai volatile, nata sotto i cieli luminosi dell'ispirazione. Un viaggio immaginifico fra jazz e pop, America e Italia, sogno e lirismo di
Chiara Izzi, cantante calda, mediterranea e Kevin Hays, uno dei pianisti e compositori più illustri della scena jazz statunitense, che vanta anche illustri collaborazioni nel mondo del pop (James Taylor).

Across the Sea, registrato al mitico Sear Sound di New York è un accorto lavoro di studio con vari ospiti chiamati ad illustrare con la loro arte i brani del cd: Omer Avital, Gregoire Maret, Nir Felder, Chris Potter e Rogerio Boccario e questo viaggio comune, così composito e avventuroso appare nato sotto i migliori auspici.

La forte predominanza della melodia e dell'osmosi fra canto e tastiere, e a volte fra le stesse due voci, ha sublimato il compito della produzione in un lavoro di cesello, di aromi, di inviti e di suoni "altri" che poi magicamente sono confluiti nell'opera finale. Il corno francese nell'emblematica Two For The Road, l'oud ancestrale nel classico Nardis di Miles Davis, l'armonica puntuale e incisiva nel James di Pat Metheny, la chitarra avvolgente in Circles of The Mind, il sax sinuoso di Viaggio Elegiaco, ne sono solo alcuni esempi.

PRESS

"Sono rimasto estasiato per la sua continua inventiva nei soli in ogni pezzo con variegati stili musicali, cosa che non è da tutti sapersi muovere su più terreni e non solo stilisticamente ma anche nelle interpretazioni e nelle varie lingue scelte per cantare che fa di lei un'artista a 360°. Consiglio fortemente l'ascolto di questo disco per il sentimento, la tecnica, la musicalità, l'interpretazione di Chiara Izzi"  Javier Girotto (dalle note di copertina disco "Motifs")

"Il suo canto evidenzia uno slancio improvvisativo arioso, una brillante intonazione e una timbrica luminosa"  Angelo Leonardi, All About Jazz Italia

"She's probably one of the best scatters out there right now, effortlessly melodic, effortlessly daring" Carol Banks Weber, AXS

"Motifs is her debut recording and immediately reveals a study, lightly-accented voice with a well-scrubbed sensual vitality that is fresh and crisp...Izzi joins as a force of nature"  Michael Bailey, All About Jazz

"Having traveled to and performed in Italy for the last 35 years, I have met many Italian rising stars and have seen them to go on to achieve international recognition. Chiara is one of those rising stars that I speak of. She has the talent, passion, devotion, musicianship, and professionalism that is required for success"  Bobby Watson


BIOGRAFIA

Una voce dalla forte comunicativa quella della cantante e compositrice Chiara Izzi, la quale trasferitasi a New York ha già avuto occasione di calcare alcuni tra i più prestigiosi palchi della musica live statunitense e internazionale quali l'Iridium, il Blue Note NY, l'Apollo Theater, Montreux Jazz Festival, Aspen Jazz Festival, Ambasciata Italiana a Washington DC, Jazzahead, Smalls, Bar Next Door, instaurando collaborazioni con musicisti del calibro di Kevin Hays, Leon Parker, Aaron Goldberg, Eliot Zigmund, Warren Wolf, Anthony Wonsey, Pat Bianchi, Yotam Silberstein e tanti altri.
Con un'innata sensibilità musicale Chiara è abile interprete della tradizione jazzistica e di stili contemporanei, ma allo stesso tempo cantautrice e compositrice dalle tante sfumature e influenze, che includono anche il pop, la canzone dʼautore, la musica brasiliana e sonorità mediterranee.

L'uscita nel 2013 dell'album di debutto "Motifs" per lʼetichetta newyorchese Dot Time Records l'ha portata a tenere concerti in Italia e allʼestero (Svizzera, Belgio, Francia, Finlandia, Stati Uniti) e a ricevere recensioni degne di nota su Jazz Times, All About Jazz Italia e USA, Midwest record. L'album inoltre è stato presentato in alcuni importanti programmi radio in Belgio, Olanda e Italia (Radio 24, RTL 102.5, Rai Radio1).

Debutta sulla scena internazionale nel 2011 in occasione di un concorso molto prestigioso collegato al Montreux Jazz Festival dove viene insignita del primo premio da Quincy Jones, presidente di giuria del concorso, nonché leggenda vivente delle musica internazionale. Lʼanno successivo la cantante, sotto invito diretto dello staff torna al Montreux Jazz Festival esibendosi questa volta su uno dei prestigiosi palchi in apertura di Paco de Lucìa. È inoltre vincitrice di concorsi nazionali tra cui, Lucca Jazz Donna 2010, Chicco Bettinardi 2010 (terzo premio, sez.solisti) e Barga Jazz 2009 (sez.gruppi).

Si è esibita in diversi club, note rassegne musicali e festival sul territorio italiano ed estero tra cui Montreux Jazz Festival, Aspen Jazz Festival, Vail Jazz, Ambasciata Italiana a Washington DC, Jazzahead, Voicingers Festival, Libreria Feltrinelli, Piacenza Jazz Festival, Villa Celimontana Jazz Festival, Elba Mediterraneo Jazz Festival, Eddie Lang Jazz Festival, San Giazz...,Festival dei due Laghi. La sua competenza in contesti musicali differenti, e le sue abilità musicali hanno valso sinceri elogi da musicisti quali Quincy Jones, Benny Golson, Kevin Hays, Joel Frahm, Javier Girotto, Bob Stoloff, Greg Hutchinson, Bobby Watson, Dado Moroni, Aaron Goldberg, Barry Harris, Jonathan Kreisberg, Curtis Lundy, David Kikosky e tanti altri.